Autobus Torino: sconti e novità in arrivo entro il 2019

0
Autobus-torino

Ci sono importanti novità in arrivo a Torino, per tutti coloro che viaggiano su autobus e tram. Dopo la rivoluzione della Bip Card, che non sembra essere stata particolarmente gradita dai torinesi, martedì scorso l’assessora ai trasporti Maria Lapietra ha annunciato che le cose cambieranno e saranno previsti anche degli sconti per i viaggiatori. Lo ha fatto dopo aver trascorso una giornata a bordo dei mezzi pubblici e aver raccolto le lamentele e le osservazioni di coloro che li utilizzano tutti i giorni.

Non era certo un segreto che la Bip Card avesse creato non pochi disagi tra i torinesi: i primi mesi sono stati complicati, con code chilometriche e tantissime persone che non capivano il funzionamento della nuova tessera elettronica. Oggi i torinesi si sono abituati (chi più chi meno) eppure in moltissimi ancora preferiscono acquistare il biglietto cartaceo (integrato) perchè lo ritengono più comodo. In occasione della giornata a bordo degli autobus cittadini, l’assessora ai trasporti Lapietra ha però confermato che ci saranno delle novità entro il 2019: sono previsti sconti e torneranno i vecchi carnet. Saranno però anche introdotte delle sperimentazioni importanti, come l’installazione dei tornelli a bordo degli autobus che inizialmente riguarderanno solamente alcune linee.

A pochi giorni dall’annuncio del ritorno di Uber a Torino, quindi, arrivano anche delle novità positive per il trasporto pubblico.

Le novità previste per il 2019

L’assessora Lapietra ha confermato ai tanti viaggiatori che le chiedevano di riportare in auge i vecchi carnet che questa è un’ipotesi che ormai da diverse settimane si sta prendendo in considerazione. Non si è limitata però a dire questo: ha anche affermato che saranno introdotte delle tariffe scontate per tutti coloro che acquisteranno il nuovo carnet da 6 biglietti in vendita a partire da gennaio 2019. Non è ancora ufficiale, ma il nuovo blocchetto virtuale di voucher, che costava 10,20 euro, avrà un prezzo speciale di 8,50 euro.

Gli sconti sono previsti anche per i vecchi carnet di carta, che sembra torneranno in auge per semplificare la vita ai cittadini che ancora non si sentono a loro agio nell’utilizzare la Bit Card.

Un’altra novità riguarda esclusivamente i tram. Attualmente chi acquista il biglietto a bordo è costretto a pagare il ticket da 2,50 euro valido per 100 minuti. Sembra che nel 2019 sarà invece introdotta anche la possibilità di acquistare a bordo anche la singola corsa, con un evidente risparmio per coloro che devono fare delle brevi tratte a bordo.

Le novità previste per il 2019 però non finiscono qui. Partirà anche a Torino infatti, come a Roma, la sperimentazione dei nuovi tornelli a bordo degli autobus. Nei primi mesi del nuovo anno su 20 mezzi pubblici saranno installati dei dispositivi girevoli nella parte anteriore dell’autobus (l’unica dalla quale sarà possibile salire a bordo). Solo coloro che saranno provvisti di biglietto potranno salire, mentre chi non avrà un titolo di viaggio valido rimarrà a terra. Una novità importante, che permetterà di risolvere diversi problemi e che inizialmente riguarderanno solamente le linee 6 e 19. Se però il sistema dovesse risultare effettivamente efficacie, i tornerlli saranno presto installati anche su tutte le altre corse.