Caffè verde: proprietà dimagranti, benefici e controindicazioni

0

Non possiamo certo dire che Il caffè verde è una new entry per quanto riguarda il settore del dimagrimento e quello del benessere. Le sue proprietà ormai sono note ai più. In questo articolo voglio offrirvi una panoramica completa su quelli che sono I benefici e le controindicazioni di questo prodotto. Prima però, vediamo cos’è il caffè verde.

Siamo abituati a vedere il chicco di caffè di un marrone scurissimo, quasi nero. Questa colorazione tenebrosa è dovuta alla torrefazione del caffè. Se lo lasciamo “a crudo” invece, è semplicemente verde. Risulta chiaro quindi che il caffè verde non è un’invenzione strana o una manomissione di un prodotto naturale. E’ semplicemente il caffè al quale tutti noi siamo abituati, solo che è crudo.

La differenza tra il caffè verde e quello torrefatto però non è solo nel colore. Una volta che il caffè è tostato modifica le sue proprietà nutrizionali. Quando è al naturale sono minori le quantità di caffeina ed è anche legata all’acido clorogenico, il quale è un importante antiossidante. Cambia poi anche la quantità e la qualità dei sali minerali, delle vitamine e dei polifenoli.

Benefici del caffè verde

Eccomi qui a parlare dei benefici del caffè verde. Ne possiede diversi anche se forse quello che lo ha reso tanto noto negli ultimi anni è quello dimagrante.

  1. Effetto dimagrante: tra I tanti prodotti per dimagrire ci sono gli integratori a base di Green Coffee. Il caffè verde grazie alle metilxantine interviene sul metabolismo dei grassi e riduce la capacità di assorbire I grassi. E’ chiaro comunque che non basta assumere caffè verde per perdere peso. Deve essere abbinato a una sana alimentazione e a una buona dose di attività fisica. In fin dei conti – purtroppo – non esistono rimedi miracolosi per dimagrire.
  2. Antiossidante: il caffè verde è noto anche per la sua azione antiossidante per via delle vitamine e di alcune molecole. Non solo, riduce anche gli stati infiammatori.
  3. Abbassa I livelli di glicemia: l’acido clorogenico in esso contenuto va a ridurre la formazione del glucosio. Il caffè poi agisce sulla mucosa intestinale e diminuisce la quantità degli zuccheri assorbiti. Si parla anche di proprietà anti-diabete.

4.Regola la pressione sanguigna: grazie a uno studio condotto e pubblicato su BioMed Research, oggi sappiamo che il caffè verde può intervenire sul nostro corpo regolando anche la pressione sanguigna.

Non dimenticatevi poi che essendo ricco di vitamine del gruppo b e sali minerali si rivela un’ottima fonte di sostenimento per l’organismo. Non solo, contiene anche acido tannico e antiossidanti.

Controindicazioni del caffè verde

Concludo questo articolo informativo dedicato al caffè verde parlandovi delle sue controindicazioni. Ricordatevi che il caffè verde:

  • Contiene caffeina
  • Non deve essere assunto dai bambini
  • Non deve essere preso durante la gravidanza
  • Non deve essere superata la dose giornaliera massima che viene consigliata
  • Può interagire con alcuni farmaci, perciò chiedete al vostro medico se potete usarlo
  • Non assumetelo la sera per via del suo effetto eccitante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here