Realizzare un biglietto da visita speciale per distinguersi

0

Il biglietto da visita è un prodotto necessario in ambito professionale per mantenere un’aria distinta e per mostrarsi persone serie e professionali. Appuntare numeri e nominativi su un foglietto di carta qualunque, infatti, può davvero sembrare scortese e inopportuno. Proprio per questo motivo è bene procurarsi dei biglietti da visita di qualità, curati nei dettagli e soprattutto corretti.

I biglietti da visita non sono tutti uguali, ma ce ne sono di diverso tipo. Quando si ha a che fare con tanti professionisti trovarsi con tante scartoffie fra le mani è un attimo e per questo è facile che il proprio biglietto si confonda fra la massa. Un biglietto da visita originale e particolare, invece, verrà ricordato sicuramente e rimarrà impresso alla persona a cui viene consegnato.

In un mondo dove la competizione è alta, come quello del mondo del lavoro in crisi, avere un biglietto da visita d’effetto è importante, anzi forse il più importante per un professionista che desidera spiccare sul mercato. Come ogni strumento di marketing, anche questo bigliettino deve essere realizzato tenendo conto dei parametri promozionali tradizionali, arricchendolo tuttavia con un qualcosa in più.

Com’è fatto un biglietto da visita che si distingue

Il classico biglietto da visita rettangolare bianco e nero ormai è superato e, dal momento che la maggior parte di quelli che vengono consegnati secondo le statistiche finiscono cestinati, è bene rinnovarsi e guardare al futuro. È ovvio che questo prodotto sarà diverso anche in base al tipo di professione svolta: il biglietto di un clown professionista, non sarà quello di un massaggiatore e nemmeno questo di un avvocato.

A ognuno il suo, sicuramente, ma in tutti i casi c’è sempre la possibilità di essere originali in qualcosa. Se non saranno i colori, potranno essere le forme: la forma rettangolare tradizionale non è infatti l’unica esistente. Molto di moda, per esempio, è la forma quadrata, anche se riduce le informazioni riportate. Per distinguersi è anche possibile, tuttavia tenere la forma classica, che costa anche meno, giocando su carattere e colori.

Se la vostra azienda ha dei colori particolari sarà bene riprenderli, in caso contrario potete dare sfogo alla fantasia. Attenzione tuttavia alla psicologia dei colori per cui i colori tenui freddi rilassano, quelli sgargianti mettono in allarme, quelli caldi trasmettono energia.

L’importanza di vendersi bene

Ovviamente non basta mandare in stampa biglietti da visita ben fatti e originali per avere successo, ma bisogna saperli ben presentare e, quindi, sostanzialmente vendersi e presentarsi bene. Soprattutto alla luce dell’alta percentuale di quelli che finiscono nell’oblio è bene consegnarli in modo adeguato. Chi consegna il proprio biglietto da visita è come se si stesse presentando una seconda volta e quindi l’immagine è quella che conta.

Attenzione, quindi, ad esempio dove si conservano i biglietti: se sono nel portafogli e questo è tenuto in tasca tutto il giorno può essere che vi ritroviate a sfornare un biglietto accartocciato e, per giunta, bollente! Appena volterete le spalle, il biglietto sarà cestinato, anche con un certo ribrezzo. Per evitare questa situazione imparate a prepararvi il biglietto da consegnare prima, cosicché sia in ordine e presentabile. Presentatelo con sicurezza e determinazione, magari indicando anche le informazioni presenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here