Mole Antonelliana: il simbolo di Torino e il Museo del Cinema

0
Mole-antonelliana

La mole antonelliana è ormai uno dei simboli distintivi di Torino: il suo monumento più noto, quello che spicca in qualsiasi veduta della città e che si trova in tutte le cartoline. Chiunque si trovi in visita a Torino quindi non può non andare a vedere la mole antonelliana, perchè sarebbe come andare a Parigi e non prendere nemmeno in considerazione la Torre Eiffel. All’interno di questo edificio inoltre ha sede il Museo Nazionale del Cinema: uno dei più importanti al mondo per via della ricchezza del patrimonio che ospita e delle varie iniziative che vengono organizzate di volta in volta. Simbolo di Torino e punto panoramico privilegiato, la mole antonelliana è uno di quei monumenti che non si possono trascurare quando si è in visita in questa città. Vediamo tutto quello che c’è da sapere.

Mole antonelliana: accenni storici

La costruzione della mole antonelliana è stata iniziata nel 1863 dall’architetto Alessandro Antonelli, al quale la Comunità Ebraica aveva commissionato la realizzazione di un nuovo tempio per gli israeliti che comprendesse anche una scuola interna. Dopo 6 anni di lavori, l’edificio è stato completato solo parzialmente perchè non apprezzato dalla Comunità Ebraica che contestava soprattutto gli ingenti costi per la sua realizzazione. La struttura quindi è stata venduta al Comune di Torino ed è stata portata a termine solamente nel 1889 grazie all’intervento del figlio di Antonelli, che ha proseguito i lavori secondo le istruzioni del padre.

Nel corso del XX secolo sono stati necessari diversi interventi per ristrutturare l’edificio e nel 1964 è stato installato il primo ascensore per raggiungere il Tempietto. Da qui è possibile ancora oggi dogere di una vista panoramica mozzafiato su tutta la città di Torino, dall’alto dei 167,5 metri dell’edificio.

Visitare la mole antonelliana e il Museo del Cinema

Come abbiamo già accennato, la mole antonelliana ospita ormai da diversi anni il Museo Nazionale del Cinema che sicuramente merita una visita. L’edificio quindi si può ammirare dall’interno visitando il Museo oppure è possibile salire in ascensore per godere della vista panoramica. Gli orari di apertura al pubblico sono i seguenti:

  • Lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e domenica: 9.00 – 20.00
  • Martedì: giorno di chiusura
  • Sabato: 9.00 – 23.00

L’ultimo ingresso è consentito un’ora prima della chiusura ufficiale, quindi conviene prendersi per tempo ed evitare di arrivare all’ultimo minuto.

Prezzi e biglietti

Per visitare la mole antonelliana conviene acquistare i biglietti online, in modo da poter evitare le lunghe code che spesso e volentieri si trovano all’ingresso. Questo, soprattutto se avete intenzioen di visitare l’edificio in un giorno festivo o durante il week-end. La mole antonelliana e il Museo del Cinema sono dei punti di riferimento turistici molto gettonati quindi quasi sempre si trova una lunga coda all’ingresso. Acquistando il biglietto online si possono evitare perdite di tempo ed è possibile in alcuni periodi usufruire di una tariffa agevolata.

Il prezzo del biglietto intero per il Museo Nazionale del Cinema è pari a 11 euro, ma sono previsti sconti e agevolazioni per minori di 26 anni, scuole e altri enti convenzionati. Se si vuole aggiungere anche l’ascensore panoramico il costo totale è di 15 euro (biglietto intero).

Ti potrebbe interessare anche…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here